Master in Giurista Internazionale d'Impresa

MAGIM (100 ore/12 gg)

Scientific Director:  Avv. Luca Salvi


Il Master in Giurista Internazionale di Impresa è finalizzato a fornire un valido contributo alla formazione di figure specializzate da avviare alla professione di Giurista d’Impresa, particolarmente ricercata nell’ambito degli Uffici Legali di Società in grado di ricoprire ruoli consulenziali in azienda coniugando le competenze nella risoluzione di problematiche giuridiche con l’attenzione alla strategia d’impresa.
Accreditato dal Consiglio Nazionale Forense, già dall'edizione di Novembre 2014 riconosce 16 crediti formativi per la formazione continua degli Avvocati. 

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Novembre 2017

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Aprile 2017

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Novembre 2016

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Aprile 2016

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Novembre 2015

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Aprile 2015 

Scarica l'accreditamento per l'edizione di Novembre 2014

Ultimo aggiornamento: 07 novembre 2017

 

 




Milano

Chiudi

Istituto e-Network

Corso di Porta Romana 46 - 20122 Milano

Vai al sito web

Apri in Google Maps

La nostra sede si trova in Corso di Porta Romana 46, in centro a MILANO, di fronte alla basilica di S. NAZARO in BROLO (382c.) con affaccio sull’omonima piazza.

Siamo in zona ZTL quindi vi consigliamo di lasciare la vostra auto in uno dei parcheggi decentrati di Milano e raggiungerci usando la metropolitana o i mezzi di superficie.
Le fermate più vicine ed equidistanti alla sede sono “MISSORI” e “CROCETTA” entrambe sulla MM3 linea gialla, la stessa linea metropolitana delle stazioni ferroviaria di MILANO CENTRALE e di ROGOREDO.
Piazza del DUOMO dista 10 minuti a piedi, in alternativa i tram 16 (P.zza Duomo angolo via Mazzini) e 24 (capolinea in via Dogana) vi condurranno direttamente sotto la nostra sede (Fermata C.so di Porta Romana angolo via S.Sofia).

Se sceglierete di raggiungerci in auto, sarà necessario pagare, ad esclusione del sabato e della domenica, il ticket per l’accesso alla ZTL (area C).

Lungo corso di Porta Romana e nelle vie limitrofe il parcheggio è a pagamento (strisce blu), sono disponibili parcometri per il pagamento della sosta mediante moneta o carte di credito/bancomat.

Qui di seguito riportiamo i parcheggi e silos più vicini alla nostra sede:

  • Autosilo COMMENDA SAN BARNABA: Via San Barnaba, 18
  • Parcheggio DEL CENTRO: Via Privata Pietro Calderon de la Barca

Per ogni riferimento in merito a trasporti pubblici e ZTL vi rimandiamo ai seguenti siti internet:

  • ATM Azienda Trasporti Milanesi
  • ZTL Zona Traffico limitato


Roma

Chiudi

Centro Congressi Cavour

Via Cavour, 50 Roma

Vai al sito web

Apri in Google Maps

TRENO e METROPOLITANA  (Linee A e B): Fermata Stazione Termini
A PIEDI: A 150 metri da Stazione Termini
MEZZI PUBBLICI: Linee autobus ATAC: tutte le linee con fermata o capolinea a P.zza dei Cinquecento
IN AUTO: Da Nord G.R.A.: uscita Salaria, direzione Roma Centro.
Percorrerla tutta sino alla Stazione Termini
Da Sud G.R.A.: uscita Appia, direzione Roma Centro.
Percorrerla tutta sino alla Stazione Termini.
Nelle immediate vicinanze del Centro Congressi Cavour vi sono delle autorimesse private dove è possibile parcheggiare l'automobile:
Autorimessa Gioberti  Via Gioberti 11/a - Tel. 06 4884877 
Autorimessa Lupa Via Farini 9/b - Tel. 06 4883733


 Caratteristiche e finalità

Il Master in Giurista Internazionale di Impresa è finalizzato a fornire un valido contributo alla formazione di figure specializzate da avviare alla professione di Giurista d’Impresa, particolarmente ricercata nell’ambito degli Uffici Legali di Società in grado di ricoprire ruoli consulenziali in azienda coniugando le competenze nella risoluzione di problematiche giuridiche all’attenzione alla strategia d’impresa. 

Realizzato con il contributo di docenti provenienti da prestigiosi Studi Legali e da primarie realtà aziendali e diretto dall’Avv.Luca Salvi, il Master in Giurista Internazionale di Impresa fornisce le conoscenze giuridiche ed economico-aziendali, in un quadro europeo e internazionale, nell’ottica di una formazione professionalizzante, direttamente mirata ad un ingresso qualificato nel mondo del lavoro o a un innalzamento della collocazione lavorativa dei partecipanti. Attraverso l’analisi delle diverse aree di intervento in materia giuridico-economica, l’esame e lo studio dei connessi problemi aziendali e delle relative soluzioni, il Master intende favorire lo sviluppo di competenze manageriali, stimolando l’acquisizione di una metodologia di approccio ai problemi dell’impresa che consenta flessibilità e capacità di adattamento all’innovazione nella gestione delle diverse problematiche del settore di riferimento.

L’approccio allo svolgimento delle professioni ed al mondo del lavoro in generale si è profondamente evoluto: i concetti di aggiornamento continuo e valorizzazione delle competenze già presenti in azienda, così come l’attuale fase di crisi economica, richiedono una formazione continua, anche per essere pronti a raccogliere le nuove sfide del mercato, interne ed internazionali. Proprio per raggiungere tale scopo, il Master di Giurista Internazionale di Impresa è stato ideato e realizzato prestando la massima attenzione alla sua organizzazione, approntando un programma didattico efficace, sia per coloro che siano in possesso di una formazione tecnico-giuridica puramente teorica, sia per coloro che, già in possesso anche di una formazione pratica, intendano affinarne alla luce delle esperienze maturate dai docenti del Master.

Il Programma del Master è ideato, prospettato e proposto in maniera tale da poter assolvere ad una doppia finalità: strumento di nuova conoscenza per i profili più giovani; di approfondimento per quanti già inseriti nel mondo del lavoro. La realizzazione di un percorso formativo realmente di taglio concreto e dunque di immediata applicazione nel mondo del lavoro, viene apprezzata anche dalle Aziende, prestigiose strutture nazionali e multinazionali, che aderiscono ai nostri percorsi formativi, condividendone la struttura ed i contenuti. A tal riguardo il taglio pratico del Master risponde proprio alla necessità di cui sopra: tutti i moduli sono trattati con una giusta alternanza tra premessa “tecnica” (e non puramente “teorica”) e casi pratici, alternando slides illustrative a materiale di riferimento, proprio per consentire immediatamente al partecipante di cogliere la piena rispondenza di quanto illustrato alla realtà lavorativa. Quanto agli obiettivi del Master, è utile tener presente che l’azienda oggi, a prescindere dalle proprie dimensioni, deve potersi avvalere di una qualificata assistenza legale per sfruttare al meglio i fattori competitivi ed al contempo scongiurare i numerosi rischi inevitabilmente insiti nella sua gestione. 

L’obiettivo del Master è quello di mettere a disposizione dei partecipanti competenze specialistiche e trasferire (o affinare) metodologie di lavoro necessarie a svolgere attività di consulenza ed assistenza legale a favore delle imprese, sia per figure professionali che operano (o intendono operare) all’interno di un’azienda,sia per coloro che sono chiamati o che desiderano prestare la propria attività professionale in favore dell’impresa. Lo scopo, quindi, non è solo formare figure professionali capaci di affrontare, analizzare e risolvere tematiche di natura giuridica, ma anche di dotarle di nuove competenze, fornendo loro soluzioni pratiche ai quotidiani problemi delle imprese, nei tempi e con le modalità richieste da un contesto sempre più complesso e competitivo. Il Master si inserisce nell’ambito dell’area specialistica ‘legale’, e può contare su un corpo docente particolarmente qualificato e collaudato nel corso degli anni, che nel progettare e realizzare il programma di questo ‘prodotto formativo’ ha saputo ben cogliere gli attuali bisogni degli imprenditori e delle aziende, in particolare l’esigenza di essere assistiti da un consulente competente (interno o esterno che sia) che sappia, evitando anche con un approccio proattivo e preventivo, minimizzare i rischi legali, improduttivi contenziosi e quindi, costi per l’azienda. 

 Destinatari

I Destinatari del Master di Giurista Internazionale di Impresa sono: 

- Avvocati, praticanti avvocati e laureati in Giurisprudenza che intendano prestare consulenza legale all’interno o in favore di aziende, acquisendo o affinando competenze in materia;

- Dipendenti di aziende che, occupandosi di problematiche legali tipiche delle più importanti funzioni aziendali (come Risorse Umane, Ufficio Legale, Sviluppo Organizzativo, Ufficio Acquisti e Vendite), desiderino accrescere od affinare la propria professionalità, consentendo in tal modo alla azienda per cui prestano attività lavorativa la adeguata risoluzione delle più importanti questioni giuridiche connesse all’attività d’impresa;

- Consulenti e/o liberi professionisti intenzionati ad ampliare il bagaglio dei servizi offerti ai propri clienti

 I poli didattici




 Calendario

Il Master di Alta Formazione MAGIM in Giurista Internazionale d'Impresa, si svolge in formula week-end (6 sabati e domenica accoppiati) per consentire la fruizione del percorso formativo sia a coloro che sono già occupati lavorativamente che a coloro che desiderino svolgere la propria formazione fruendo della comodità della formula week-end.

La durata complessiva del master è di 100 ore (suddivise in 12 giornate da 8 ore + 1 giornata di 4 ore dedicata all’esame finale per la convalida delle competenze).

Gli orari di lezione sono i seguenti: dalle ore 09.30 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18.30.

I Poli didattici in cui si svolge il master sono: Milano e Roma

CALENDARIO DEL MASTER 

12 giornate da 8 ore ciascuna + 1 giornata di 4 ore: monte ore totale 100 ore

Sede/Mese 

Aprile 
2018 

Maggio 
2018 

Giugno 
2018 

Luglio 
2018 

Esame Finale 
(4 ore) 

Milano

14, 15
28, 29

12, 13
26, 27

16, 17
30

01

07 luglio 
2018

 

Roma

07, 08
21, 22

05, 06
19, 20

09, 10
23, 24

--

30 giugno 
2018

 

All’esito delle 12 giornate d’aula, è previsto un esame finale quale strumento di convalida delle competenze apprese dal partecipante.

Tale esame verrà svolto da una commissione esaminatrice costituita dal Comitato Scientifico dei Docenti e consente il rilascio, unitamente agli attestati previsti, di una dichiarazione di convalida delle competenze apprese a firma dei docenti, quale utile lettera di presentazione nel mondo del lavoro.

Tale valutazione verrà consegnata al partecipante a seguito di un’attenta valutazione da parte del Comitato Scientifico dei Docenti entro 30gg dall’esame finale.

 Programma

 

Giornata

Argomento

Relatori qualificati

IL DIRITTO SOCIETARIO E LE AGGREGAZIONI DI IMPRESE

INTRODUZIONE 

• La figura del Giurista d’Impresa e il suo ruolo in azienda. 

• Introduzione al diritto societario

• Disciplina generale delle S.p.A. e delle Srl dopo la riforma del 2003: differenze con le società di persone;

COSTITUZIONE DELLE SOCIETA’ DI CAPITALI: LE S.p.A.

• SpA: lo statuto

• SpA: le azioni e gli altri strumenti finanziari. 

LE S.R.L.

• L’autonomia statutaria e la rilevanza centrale del socio;

• Le quote;

• Stima e disciplina dei conferimenti, i finanziamenti soci; le decisioni dei soci e l’assemblea;

• L’amministrazione della società e il controllo legale dei conti.

I GRUPPI D’IMPRESE:

• Attività di direzione e coordinamento 

• Regime di pubblicità

• Le holding

• Rapporti di controllo e collegamento

• Tutela delle società etero gestite

• Partecipazioni incrociate

• Motivazione delle decisioni

• Diritto di recesso

• Responsabilità della capogruppo e degli amministratori

• Finanziamenti infragruppo

LE FORME DI AGGREGAZIONE DELLE IMPRESE

I CONSORZI 

• Tipologie di consorzi: nozione; forme e contenuto del Contratto; delibere consortili.

• Focus: il Consorzio per l’Export;

• Il fondo consortile

• Le società consortili.

Le Associazioni Temporanee di Impresa

• Tipologie di ATI : nozione; tipologie; costituzione;

I Contratti di rete

• Tipologie: nozione; tipologie; costituzione.

Avv. Gianfranco Arpea 

Grimaldi Studio Legale

CONTRATTUALISTICA D’IMPRESA

(prima parte)

• La fase negoziale: il ruolo del giurista di impresa, il giurista di impresa e la relazione con gli altri enti aziendali, la lettera di intenti e la due diligence (rischi ed opportunità relative al compimento degli atti predetti);

• La sottoscrizione del contratto preliminare: (il confronto tra lettera 

di intenti e contratto preliminare);

• Il contratto guide-lines per la redazione del “buon contratto”: 

(analisi giuridica e finanziaria della controparte; il prezzo e gli strumenti (tipici ed atipici) a tutela del suo pagamento; accenni al D.I. e processo monitorio europeo; la gestione degli allegati e le condizioni generali di acquisto e/o di vendita), gli Incoterms (ratio ed applicazioni);

• Il contratto di Joint Venture: (la J.V. contrattuale e quella societaria) - Il contratto di rete (opportunità ed analisi);

• case study

• Il contratto di appalto: il DURC e l’appalto; la sicurezza sul lavoro e l’appalto, l’ importanza della raccolta dei documenti preliminari alla sottoscrizione del contratto di appalto (polizze assicurative, iscrizioni albo; attestazioni e certificazioni ecc)

Avv. Cristiano Florio 

Senior Legal Manager 

Ufficio Legale 

Natuzzi S.p.A.

CONTRATTUALISTICA D’IMPRESA

(seconda parte)

• La subfornitura: (rischi ed opportunità), la relazione tra subfornitura e contratto di rete;

• I contratti legati alla distribuzione commerciale: 

franchising e concessione vendita (il confronto tra i predetti contratti), il contratto di agenzia;

• Il contratto di cessione del ramo d’azienda

• case study

• Il Gruppo Industriale: la gestione dei contratti infragruppo

Avv. Cristiano Florio 

Senior Legal Manager 

Ufficio Legale 

Natuzzi S.p.A.

CONTRATTUALISTICA INTERNAZIONALE 

IL CONTRATTO INTERNAZIONALE

• I contratti internazionale in generale e globalizzazione dei mercati

• Criteri di redazione e principali problemi

• Civil law e common law

• Legge applicabile

• Foro

• Le condizioni generali

• Le clausole principali

• Fase preliminare (lettere di intenti, patronage, trattative pre-contrattuali, confidentiality agreement)

• Fase negoziale

• Enforcement

• Fase patologica: rimedi

• Termination

• Clausole finali

• Risoluzione delle controversie

• Tutela del consumatore

Le fonti

• Le Convenzioni internazionali

• Fonti UE

• Lex mercatoria

• Principi UNIDROIT, INCOTERMS rules

• La legge 31 maggio 1995, n. 218

Tipologie contrattuali

• Compravendita internazionale

• Trasporto

• Agenzia – distribuzione

• Franchising

• Joint venture

• IP agreements

• Trust

• Garanzie bancarie

• Le principali clausole

CASISTICA

Avv. Nadia Milone  

MILEX Studio Legale

ARBITRATO 

INTERNAZIONALE

GIURISDIZIONE ORDINARIA VS ARBITRATO:

• Giurisdizione ordinaria ed arbitrato: vantaggi e svantaggi;

• Arbitrato: quando e a chi conviene?

• La convenzione di arbitrato: clausola compromissoria e compromesso.

ARBITRATO NAZIONALE ED INTERNAZIONALE:

• Quando l’arbitrato è internazionale;

• Caratteristiche peculiari dell’arbitrato internazionale;

• Il successo dell’arbitrato internazionale: in che casi e perché;

• Peculiarità della clausola arbitrale nell’arbitrato internazionale (la c.d. “midnight-clause”).

ARBITRATO AD HOC ED ARBITRATO AMMINISTRATO:

• Caratteristiche;

• Vantaggi e svantaggi arbitrato ad hoc;

• Vantaggi e svantaggi arbitrato amministrato;

• Le principali istituzioni arbitrali internazionali: ICC, LCIA, ICSID.

CARATTERISTICHE DELL’ARBITRATO INTERNAZIONALE:

• La procedura;

• Il regime delle prove tra civil law e common law;

• Provvedimenti cautelari.

IL LODO INTERNAZIONALE:

• Efficacia ed esecutività (Convenzione di New York del 1958);

• Possibilità di impugnazione del lodo.

CASI PRATICI

Avv. Nadia Milone  

MILEX Studio Legale

LA RIFORMA APPALTI

D.Lgs. n.50/2016: LA GESTIONE DELLE PROCEDURA DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA NEI LAVORI, SERVIZI & FORNITURE

QUADRO NORMATIVO DI RIFERIMENTO

• Guida alla lettura del nuovo Codice dei Contratti Pubblici (D.Lgs. 50/2016): cosa cambia rispetto al vecchio codice (D.Lgs. 163/06).

• Le Direttive Europee 23, 24 e 25 del 2014: il processo di riforma, principi e criteri direttivi della Delega.

• Le nuove Linee Guida e poteri dell’A.N.AC. (soft law)

• Focus sulla nuova disciplina degli appalti pubblici e dei contratti di concessione

• La gestione del periodo transitorio: cosa sopravvive del Regolamento attuativo (DPR 207/2010) del vecchio Codice Appalti (D.Lgs. 163/06)

LE PROCEDURE DI GARA

I requisiti di partecipazione alle gare di appalto: elementi di qualificazione e cause di esclusione

• La qualificazione delle imprese nei diversi sistemi di gara

• Le forme plurisoggettive di partecipazione (le novità in materia di raggruppamenti temporanei di imprese e di consorzi)

• I requisiti che devono possedere le imprese

• Criteri di attribuzione del rating di legalità

• Il rating reputazionale

• Il nuovo regime delle garanzie (provvisoria e definitiva) a corredo dell’offerta

Il nuovo Documento di Gara Unico Europeo (DGUE) e il soccorso istruttorio dopo l’introduzione del DGUE

• Trasparenza nella verifica dei concorrenti

• La disciplina del soccorso istruttorio

• Il soccorso istruttorio a pagamento

Avv. Nicola Sperotto

Gemmo S.p.A.

 

Avv. Emilia Piselli

Studio Legale Piselli & Partners 

(continua)

LA RIFORMA APPALTI

D.Lgs. n.50/2016: LA GESTIONE DELLE PROCEDURA DI GARA AD EVIDENZA PUBBLICA NEI LAVORI, SERVIZI & FORNITURE

L’avvalimento e il subappalto: nuove regole negli appalti e nelle concessioni

• Affinità e differenze dei due istituti

• La nuova disciplina dell’avvalimento

• Il subappalto nel Nuovo Codice

Le novità nelle procedure di affidamento e nei metodi di aggiudicazione

• Le procedure di affidamento

• I metodi e criteri di aggiudicazione:

• La nuova disciplina dell’offerta economicamente più vantaggio¬sa come metodo preferenziale

• L’offerta economicamente più vantaggiosa a prezzo bloccato

• Le eccezioni: i contratti da aggiudicare al prezzo più basso

• I contratti da aggiudicare necessariamente all’offerta economicamente più vantaggiosa

• Gli elementi da considerare nella valutazione qualitativa

Le novità in materia di accesso agli atti

Dibattito e disamina di casi giurisprudenziali

Avv. Nicola Sperotto

Gemmo S.p.A.

 

Avv. Emilia Piselli

Studio Legale Piselli & Partners

L’ESECUZIONE DEL CONTRATTO D’APPALTO ALLA LUCE DEL NUOVO CODICE D.LGS. N.50/2016

Le novità rispetto alla disciplina previgente

Principi generali

• La formazione della volontà delle parti, differenze con l’appalto privato;

• Gli elementi essenziali del contratto di appalto (l’accordo, la causa, l’oggetto, la forma);

• La forma (atto pubblico, scrittura privata e ufficiale rogante); l’atto pubblico notarile informatico e la modalità elettronica

• Spese di contratto, di registro ed accessorie

Condizioni di esecuzione dell’appalto

Soggetti delle stazioni appaltanti

Controlli sull’esecuzione e collaudo

Garanzie per l’esecuzione e garanzie per l’esecuzione di lavori di particolare valore

• La cauzione provvisoria e definitiva (lo svincolo progressivo)

• Polizze assicurative e garanzie dei concorrenti riuniti

• Le altre garanzie (anticipazione, saldo e decennale)

Subappalto, pagamenti diretti, responsabilità

• Il subappalto ed il subcontratto negli appalti pubblici

• Limiti al subappalto negli appalti pubblici

• Rapporti tra appaltatore, subappaltatore e subfornitore

• Il pagamento diretto del subappaltatore

• Differenza tra subappalto, cessione del contratto ed i trasferimenti dell’azienda come espressione della vita societaria

Avv. Nicola Sperotto

Gemmo S.p.A.

 

Avv. Emilia Piselli

Studio Legale Piselli & Partners

(continua)

L’ESECUZIONE DEL CONTRATTO D’APPALTO ALLA LUCE DEL NUOVO CODICE D.LGS. N.50/2016

Le novità rispetto alla disciplina previgente

Modifica di contratti durante il periodo di validità

• Focus sulle Varianti

Sospensione, risoluzione e recesso

Procedure di affidamento in caso di fallimento dell’esecutore o di risoluzione del contratto e misure straordinarie di gestione

Controllo tecnico, contabile e amministrativo

Il precontenzioso ed il contenzioso

• Il precontenzioso ed i pareri dell’ANAC

• La gestione del contenzioso: novità ed esperienza pratica

• La pronuncia giudiziaria di inefficacia del contratto per violazioni gravi e in generale

• La tutela in forma specifica e per equivalente

• La residua tutela risarcitoria negli appalti pubblici

• Arbitrato, accordo bonario transazione e collegio tecnico consultivo

Dibattito e disamina di casi giurisprudenziali

 

Avv. Nicola Sperotto

Gemmo S.p.A.

 

Avv. Emilia Piselli

Studio Legale Piselli & Partners

COSTITUZIONE E GESTIONE DEI 

RAPPORTI DI 

LAVORO IN AZIENDA 

(parte prima)

• Fonti normative del Diritto del Lavoro: dallo Statuto dei lavoratori al Jobs Act

• Il rapporto di lavoro e le principali forme contrattuali:

a) Nozione di rapporto di lavoro subordinato, rapporto di lavoro autonomo e parasubordinazione;

b) Principali Tipologie contrattuali

• Costituzione e svolgimento del rapporto di lavoro:

a) Costituzione ed elementi della prestazione

b) Mansioni, qualifiche e categorie

c) Potere disciplinare del datore di lavoro

d) Trasferimento, Trasferta (missione), Distacco

ESERCITAZIONE

Avv. Luca Salvi

Studio Salvi Saponara & Associati

COSTITUZIONE E GESTIONE DEI 

RAPPORTI DI 

LAVORO IN AZIENDA 

(parte seconda)

LA NUOVA DISCIPLINA DEI LICENZIAMENTI

• Il licenziamento 

• Le novità normative in tema di licenziamenti individuali e collettivi

• Le “causali” del licenziamento: disciplina legale e diritto vivente

• Il licenziamento per giustificato motivo oggettivo

• Tutela reale, tutela obbligatoria e conseguenze economiche

• Il nuovo regime delle impugnazioni: il doppio termine di decadenza

• Il licenziamento collettivo.

CENNI DI DIRITTO SINDACALE

• Le Organizzazioni sindacali nell’Ordinamento giuridico Italiano

• Nozioni di diritto sindacale

• I diritti sindacali fondamentali - focus su L. 20/5/1970 n. 300

Avv. Luca Salvi

Studio Salvi Saponara & Associati

DIRITTO 

INDUSTRIALE

La legislazione in tema di marchi, brevetti e altri segni distintivi

Il C.P.I. 

IL MARCHIO 

I requisiti; la classificazione; gli usi; il procedimento di registrazione del marchio nazionale; il procedimento di registrazione del marchio comunitario; la Classificazione di Nizza; il procedimento di registrazione del marchio internazionale; la tutela del marchio.

IL BREVETTO 

I requisiti; l’oggetto; gli effetti della brevettazione; le invenzione dei dipendenti; il procedimento di registrazione del brevetto nazionale; il brevetto europeo; il brevetto internazionale; la tutela brevettuale.

I MODELLI ED I DISEGNI INDUSTRIALI 

LA TUTELA DEL KNOW HOW; 

LA TUTELA DEL NOME DI DOMINIO (“DOMAIN NAME”)

Dott. Riccardo Burchielli 

Responsabile Ufficio di Vicenza

Barzanò & Zanardo S.p.A.

IL BILANCIO COME STRUMENTO DI INFORMAZIONE PER IL GIURISTA DI IMPRESA

ELEMENTI DI BASE DI CONTABILITÀ

IL BILANCIO DI ESERCIZIO

• Le finalità

• Lo schema di Stato Patrimoniale

• Lo schema di Conto Economico

• Il contenuto della Nota Integrativa

• La Relazione sulla gestione

• La Relazione di revisione

CENNI SUI PRINCIPALI STRUMENTI DI ANALISI DEL BILANCIO:

• Il Net Working Capital

• Il Reddito Operativo Lordo/EBITDA

• Il Reddito Operativo/EBIT

• L’analisi per indici

• L’analisi per flussi finanziari

Dott. Giancarlo Ceci

Studio Commercialisti Associati MTEA

LA COMPLIANCE AZIENDALE

(parte prima)

LA PRIVACY

Regolamento UE del 27 aprile 2016 n.2016/679: introduzione alla materia ed individuazione delle figure più significative nell’ambito del predetto codice (il titolare dei dati, il responsabile dei dati, l’interessato, l’incaricato, gli amm.tori di sistema ed i custodi delle credenziali;

• La gestione del trattamento dei dati (cosa è un dato e cosa significa gestire dati);

• Gli adempimenti normativi verso il Garante e verso l’interessato;

• Le misure di sicurezza: minime ed idonee;

• Le violazioni degli adempimenti e le relative sanzioni (amm.tive e penali);

• Gli interventi del garante (il controllo degli strumenti informatici, la videosorveglianza negli ambienti lavorativi, legittime investigazioni private sul dipendente);

• Case study – eventuale

Avv. Cristiano Florio 

Senior Legal Manager 

Ufficio Legale 

Natuzzi S.p.A.

 

Dott. Nicola Claudio Fera 

Associate Managing 

Director 

ALAGEA SA 

LA COMPLIANCE AZIENDALE

(parte seconda)

D.Lgs 231/2001 

LA RESPONSABLITÀ AMMINISTRATIVA DEGLI ENTI

• I soggetti interessati: presupposto soggettivo ed oggettivo;

• Il Modello Organizzativo: requisiti, criteri e progettazione;

• Il Risk Assessment: la mappatura delle aree az.li ed individuazioni dei rischi;

• Il codice etico;

• L’Organismo di Vigilanza: composizione, caratteristiche ed attività, 

• I reati presupposto;

• Violazioni e Sanzioni;

• La 231 e la sua applicazione in Italia: alcuni casi processuali.

• Case study - eventuale

Avv. Cristiano Florio 

Senior Legal Manager 

Ufficio Legale 

Natuzzi S.p.A.

 

Dott. Nicola Claudio Fera 

Associate Managing 

Director 

ALAGEA SA 

CORSO DI 

LEGAL ENGLISH 

UPPER 

INTERMEDIATE LEVEL

(opzionale) **

• Commercial legal vocabulary in context

• The terminology of commercial contracts

• Best practice in modern contract drafting in 2014

• Accurate modern letter-writing skills

• Negotiating skills

• Forms of business in the UK

• Company law and its vocabulary

• Presenting information and legal opinions

• Comparing styles – legalese and plain English

• Business law (business organizations, formation of a company,raising capital by shares, sale, debt financing, insolvency and winding up,alternative dispute resolution, corporation tax, megers and acquisizione, anti-competitive behaviour) 

• Litigation and Abitration

 

Avv. Simona Piccioni

Consulente per la Internazionalizzazione delle Imprese e Legal English di: CCIAA Lucca, Assefi Pisa, COSEFI Firenze, Confindustria Pescara, Pesaro-Urbino, CCIAA Terni e Perugia




(**) Per informazioni sulla fruizione del modulo opzionale di Legal English che prevede una quota di partecipazione aggiuntiva, contattare la Segreteria di ISTUM: segreteria@istum.it

 Titoli e spendibilità

All’esito del conseguimento del monte ore minimo del 70%, per i partecipanti in regola con la posizione amministrativa, verrà rilasciato il 

 

DIPLOMA DI MASTER IN:

GIURISTA INTERNAZIONALE D’IMPRESA

 

Tale diploma, costituisce un’importante valorizzazione curriculare delle competenze e un elemento distintivo nell’ottica competitiva del mondo del lavoro.


 Quota di partecipazione

La quota di partecipazione al master di Alta Formazione in Giurista Internazionale d’Impresa è pari a € 2.000,00 oltre iva ( totale € 2.440,00).

Tale quota comprende la partecipazione alle 13 giornate didattiche del master, la fruizione del servizio di placement di ISTUM AZIENDE e LAVORO, nonché il materiale didattico composto da slides, dispense e cancelleria.

 

MODALITA’ E TERMINI DI PAGAMENTO

All’esito dell’iscrizione al master, dopo il superamento delle selezioni di accesso gratuite, è previsto un acconto sulla quota di partecipazione pari al 10% della quota totale, ovvero di € 200,00 oltre iva (per un totale di € 244,00), da versare contestualmente all'invio della scheda di iscrizione e due rate di pari importo da corrispondersi con la seguente tempistica tramite bonifico bancario:

1°rata € 900,00 oltre iva (totale € 1.098,00 iva inclusa) entro il 30/03/2018;

2°rata € 900,00 oltre iva (totale € 1.098,00 iva inclusa) entro il 31/05/2018;

 

ISCRIZIONE DIPENDENTI / COLLABORATORI di AZIENDE / ENTI / STUDI

Per Enti/Studi/Aziende che desiderino iscrivere i propri collaboratori/dipendenti al master è prevista una procedura di iscrizione diretta semplificata nonché una quota di iscrizione ridotta per iscrizioni multiple.

Per effettuare la richiesta d’iscrizione, gratuita e non vincolante, da parte di Enti/Studi/Aziende è necessario inviare una email all’indirizzo: aziende@istum.it oppure compilare l’apposita form.

Compila il form per Aziende

 ISTUM aziende e lavoro

A seguito del conseguimento del Diploma e degli attestati previsti dai Master, ISTUM AZIENDE e LAVORO, sportello placement di ISTUM, si attiva, unitamente ai propri partners, nella ricerca di opportunità di sviluppo professionali per i partecipanti in linea con tali caratteristiche.

Alla fase di Placement, l’Istituto di Studi di Management ISTUM pone una specifica attenzione monitorando con costanza le opportunità lavorative di inserimento migliori per i partecipanti e selezionando con attenzione le aziende piú in linea con gli obiettivi del master.

Già in aula, infatti, i docenti svolgono una preziosa attività di orientamento dei partecipanti, dedicando momenti specifici alle possibilità di inserimento lavorative piú indicate a seconda del background, delle competenze e delle attitudini dei singoli partecipanti.

Nello specifico, le attività di placement svolte da ISTUM AZIENDE E LAVORO, a cui è possibile accedere unicamente manifestando il proprio interesse in fase di iscrizione, si realizzano attraverso:

Presentazione dettagliata dei profili dei partecipanti alle aziende partners di ISTUM alla fine del master mirata alla promozione della spendibilità curriculare; ove possibile e coerente con le caratteristiche del partecipante, tale attività potrebbe trasformarsi, previa disponibilità delle aziende e della compatibilità del profilo del candidato con quanto richiesto dalle stesse, in un'opportunità di tirocinio/stage formativo della durata di 3-6 mesi;

Inserimento del profilo del partecipante nel proprio database classificato in clusters utili a permetterne una consultazione immediata da parte delle aziende partners di ISTUM che sono alla ricerca di collaborazioni;

Counseling individuale dei partecipanti supportato da professionisti "tecnici" del settore di riferimento, al fine di favorire un "reale orientamento professionale" e non una mera valutazione del profilo senza concreti obiettivi;

L’attività di supporto Post Master di ISTUM – Istituto di Studi di Management, inoltre, si arricchisce grazie alla collaborazione qualificata di Lavoropiù, primaria azienda di recruiting a livello nazionale.

La partnership instaurata, mirata a rendere ancora più efficace l’azione di promozione e sponsorizzazione dai profili in uscita dai percorsi formativi proposti, si esplicita, principalmente, tramite una attività professionale di counseling individuale per i partecipanti che ne abbiano fatto richiesta, organizzata alla fine del master. 

CARATTERISTICHE DEL COUNSELING INDIVIDUALE:

L’attività di counseling individuale, realizzata direttamente da Lavoropiù, si compone di due momenti principali:

1) test on-line di orientamento, utile per rilevare i dati di input dei singoli partecipanti in merito al loro interesse verso uno o più specifici settori (interesse che normalmente si concretizza nel corso della fase d’aula) e fornire elementi in ingresso alla giornata di assessment frontale;

2) giornata di assessment frontale, dove headhunters e HR Professional di Lavoropiù, incontrano i singoli partecipanti per razionalizzare e indirizzare le competenze acquisite con la finalità di:

a. inserire il CV del partecipante, profilato ulteriormente dopo l’attività di assessment, nel database di Lavoropiù;

b. inoltrare ad ISTUM le risultanze dell’assessment per poter fornire delle indicazioni utili da utilizzare in rapporto alle eventuali richieste delle aziende partners per stage e/o collaborazione;


ASSESSMENT DAY

L’assessment day si caratterizza per lo svolgimento delle seguenti attività:

1) Disamina delle aspettative del partecipante e individuazione degli obiettivi formativi;

2) Breve disamina sui canali di ricerca attiva di lavoro con particolare riferimento a quelli più utilizzati per gli sbocchi professionali previsti nei diversi Master;

3) Cenni sulle tipologie di colloquio di selezione e finalità;

4) Suggerimenti sulla fase preparatoria del colloquio;

5) Individuazione delle soft skills maggiormente richieste in azienda;

6) Simulazione di un colloquio di selezione relativa a una delle posizioni previste tra gli sbocchi professionali individuati da ciascun master con relativo feedback di ritorno del colloquio;

 Prenotati alle selezioni

Per la partecipazione al master è prevista una selezione di accesso gratuita che puó essere prenotata tramite il form sottostante.

Il form di selezione permette di scegliere innanzitutto la sede dove si vuole svolgere la prova (che non necessariamente deve coincidere con quella in cui si vorrà successivamente frequentare il master) e di inserire una serie di dati anagrafici e curriculare per consentire una prima valutazione della corrispondenza degli obiettivi del candidato con il master prescelto.

Una volta effettuata la prenotazione della selezione gratuita di accesso al master, la segreteria di Istum provvederà a contattare il partecipante entro 48 ore per confermare l'appuntamento e per fornire tutte le informazioni eventualmente necessarie su contenuti e modalità del master.

La selezione, della durata media di 40 minuti, si effettua con la seguente modalità:

  • test di valutazione della predisposizione del partecipante a frequentare il master (per il quale non è necessario uno studio specifico per poter rispondere alle domande in quanto trattasi di un test di rilevazione a risposta multipla per comprendere gli obiettivi del candidato);
  • colloquio individuale con i responsabili del Comitato Scientifico del Master al fine di comprendere e valutare correttamente la corrispondenza degli obiettivi del candidato a quelli del master prescelto nonchè le possibilità occupazionali post-formazione;

All'esito della selezione, entro 3gg lavorativi, il Comitato Scientifico di ISTUM, provvederà a ulteriormente valutare la corrispondenza tra gli obiettivi del professionista con quelli del master e a comunicarne all'interessato l'esito affinchè quest'ultimo, nella tempistica media di 7gg lavorativi dalla ricezione della scheda di iscrizione, possa valutare con adeguata serenità la decisione di convalidare la propria iscrizione.

E' garantito, in ogni caso, a tutti i partecipanti, il diritto di recesso nei tempi e nelle forme indicate nella scheda di iscrizione.

Dati anagrafici


All'esito dell'invio di questa form provvederemo a contattarla quanto prima per confermarle l'appuntamento e per fornirle tutte le eventuali ed ulteriori informazioni che le necessitano.

AVVERTENZE

Alla selezione il candidato dovrà presentarsi munito di
- Curriculum Vitae aggiornato;
- n. 2 foto-tessera.

ISTUM, in qualità di gestore del sito www.istum.it, in conformità con la legge D. Lgs. 196/03 e successive modifiche, dichiara che: i dati personali inviati al sito sopra nominato vengono raccolti e trattati elettronicamente in conformità con le leggi vigenti e non vengono e verranno mai ceduti a terzi. Gli stessi dati verranno utilizzati per la registrazione e successiva attivazione ai servizi del portale.



 Torna al menu



 I docenti

Il corpo docenti del Master di Alta Formazione MAGIM in Giurista Internazionale d'Impresa, è costituito da professionisti con oltre venti anni di esperienza come dirigenti, Manager o Avvocati di prestigiosi Studi Legali.
L'apporto di un corpo docente elevatamente qualificato come quello di ISTUM permette di raggiungere un grado di competenze pratiche e di riconoscibilità nel mercato del lavoro che costituisce un tratto distintivo di primissimo livello.

I Master Executive

MASGI

Master Sistemi di Gestione Integrati Qualita, Ambiente, Energia e Sicurezza
100 ore / 12 giorni

MAMS

Master Management Farmaceutico: Marketing, Market Access and Sales
100 ore / 12 giorni

MASRE

Master Risorse Umane: Social & Digital Media Recruiting
80 ore / 10 giorni

MAKAM

Master Market Access Regionale e Key Account Management Farmaceutico
60 ore / 8 giorni

MEMA

Master Medical Management
Farmaceutico

80 ore / 10 giorni

MAGIM

Master Giurista Internazionale
d'Impresa

100 ore / 12 giorni