fbpx

Calendario Eventi ISTUM

Consulta il calendario completo dei Master e dei Corsi ISTUM in programma quest’anno.

Vai al calendario

Prossimi Eventi

[eltdf_events_list type=”list” columns=”one” image_size=”landscape” order_by=”date” order=”ASC” number=”3″]
Internal WP error

Formazione e Carriere QHSE: intervista a Francesco Poliziani

  /  Formazione e Carriere   /  Formazione e Carriere QHSE: intervista a Francesco Poliziani
Francesco-Poliziani-MASGI

Formazione e Carriere QHSE: intervista a Francesco Poliziani

Gentile Francesco Poliziani,

innanzitutto grazie per la sua disponibilità a intervenire nella rubrica “Formazione e Carriere” di ISTUM – Istituto di Studi di Management.

Qual è la sua attuale posizione lavorativa?

“Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, Coordinatore Cantieri Titolo IV D.Lgs. 81/08, verificatore impianti elettrici e di messa a terra ai sensi del DPR 462/01, verificatore attrezzature di sollevamento art. 71 D.Lgs. 81/08, formatore in materia di sicurezza.”

Quali sono gli aspetti critici che caratterizzano il suo ruolo professionale (necessità di competenze e caratteristiche personali)?

“Aggiornamento continuo sulle varie normative inerenti la salute e sicurezza nei luoghi di lavoro e nuove competenze in materie correlate. Ho conseguito la Laurea triennale in Ingegneria Civile e Ambientale L-7, poi ho conseguito la Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza LM-26.”

Quali ritiene siano stati i fattori di maggiore importanza nel suo sviluppo di carriera? In particolare, potrebbe descriverci gli aspetti più significativi in termini di esperienza lavorativa che hanno maggiormente contribuito alla sua crescita?

“Esperienza continua sul “campo” in modo da rilevare e definire le soluzioni ad eventuali problematiche.”

In chiave formativa, invece, quali sono stati gli eventi più importanti a cui ha preso parte e che impatto hanno avuto sul suo sviluppo professionale o di carriera? 

“Verifiche impianti presso cantieri navali con forniture in Media Tensione e altre aziende dotate di sottostazioni E-distribuzione; sopralluoghi continui in ambienti di lavoro e cantieri edili analizzando le problematiche e rischi presenti.”