fbpx

Calendario Eventi ISTUM

Consulta il calendario completo dei Master e dei Corsi ISTUM in programma quest’anno.

Vai al calendario

Prossimi Eventi

[eltdf_events_list type=”list” columns=”one” image_size=”landscape” order_by=”date” order=”ASC” number=”3″]

Formazione e Carriere HR: intervista a Giulia Crotti

  /  Formazione e Carriere   /  Formazione e Carriere HR: intervista a Giulia Crotti

Formazione e Carriere HR: intervista a Giulia Crotti

Gentile Giulia Crotti,

innanzitutto grazie per la sua disponibilità a intervenire nella rubrica “Formazione e Carriere” di ISTUM – Istituto di Studi di Management.

Qual è la sua attuale posizione lavorativa?

“Da poco più di un anno, subito dopo aver concluso il master con Istum, mi occupo di ricerca e selezione di personale presso un’agenzia per il lavoro. Nello specifico, fornisco consulenza ai clienti e gestisco le loro ricerche di personale, selezionando i candidati; mi occupo inoltre di tutti gli aspetti legati all’amministrazione e alla gestione dei somministrati.”

Quali sono gli aspetti critici che caratterizzano il suo ruolo professionale (necessità di competenze e caratteristiche personali)?

“Per poter svolgere al meglio le mie mansioni è sicuramente necessario possedere una buona conoscenza delle norme che disciplinano i rapporti tra lavoratore e datore di lavoro, degli aspetti legati alla contrattualizzazione, dei CCNL e delle norme legate alla somministrazione di lavoro. Per quanto riguarda invece le caratteristiche personali, ritengo che l’empatia sia una dote molto utile in questo settore e che permetta di dare una valutazione al candidato che vada oltre le sue skills puramente tecniche.
Per la mia esperienza posso inoltro affermare che buone doti relazionali permettano di creare un rapporto di fiducia sia con i clienti sia con i lavoratori, e altresì un ottimo affiatamento con i colleghi recruiter.”

Quali ritiene siano stati i fattori di maggiore importanza nel suo sviluppo di carriera? In particolare, potrebbe descriverci gli aspetti più significativi in termini di esperienza lavorativa che hanno maggiormente contribuito alla sua crescita?

“Prima di intraprendere il percorso con Istum non avevo maturato esperienza nell’ambito delle risorse umane.
Per diversi anni avevo lavorato in ambito amministrazione e gestione clienti per un’azienda del settore immobiliare, e sicuramente questa esperienza è stata molto formativa, pur trattandosi di settore completamente diverso. Ad esempio, ho imparato ad usare programmi, applicazioni e dispositivi che si sono rivelati di uso comune anche dove lavoro attualmente (si pensi semplicemente alla posta elettronica o ai fogli di calcolo).
Ma ritengo che l’aspetto maggiormente significativo nella mia crescita sia stata la consapevolezza, maturata anche in ambito lavorativo, della mia capacità di interagire positivamente con le persone, e di ottenere in questo modo soddisfazione e gratificazione, nonché i risultati e gli obiettivi che mi prefissavo. Questa consapevolezza mi ha portato alla decisione di voler cambiare settore e di avvicinarmi alle risorse umane.”

In chiave formativa, invece, quali sono stati gli eventi più importanti a cui ha preso parte e che impatto hanno avuto sul suo sviluppo professionale o di carriera?

“Sicuramente la mia formazione umanistica (diploma di liceo classico) e la scelta del percorso universitario (laurea in psicologia) hanno influenzato lo sviluppo della mia carriera. Durante il periodo universitario, forse anche per la giovane età, non ero sicura del percorso che avrei intrapreso, e non mi precludevo nessuna possibilità. Ma la volontà di lavorare a contatto con le persone è sempre stata una costante nelle mie scelte formative e ha avuto un peso notevole anche nello spingermi a frequentare un Master in risorse umane. A distanza di più di un anno posso dire di aver fatto la scelta giusta, perché il Master MASRI in Gestione, Sviluppo, Amministrazione e Formazione delle Risorse Umane di Istum mi ha dato le basi e gli strumenti per poter svolgere al meglio un mestiere fra i più difficili ma anche più ricchi di soddisfazioni e gratificazioni che si possa immaginare.”