fbpx

Calendario Eventi ISTUM

Consulta il calendario completo dei Master e dei Corsi ISTUM in programma quest’anno.

Vai al calendario

Prossimi Eventi

[eltdf_events_list type=”list” columns=”one” image_size=”landscape” order_by=”date” order=”ASC” number=”3″]

Formazione e Carriere QHSE: intervista a Federico Ceccherini

  /  Formazione e Carriere   /  Formazione e Carriere QHSE: intervista a Federico Ceccherini

Formazione e Carriere QHSE: intervista a Federico Ceccherini

Gentile Federico Ceccherini,

innanzitutto grazie per la sua disponibilità a intervenire nella rubrica “Formazione e Carriere” di ISTUM – Istituto di Studi di Management.

Qual è la sua attuale posizione lavorativa?

“Attualmente ricopro l’incarico di Direttore di Stabilimento e Gestore ai sensi del D.Lgs 105/2015 (Direttiva Seveso) per la Società NERI Depositi Costieri S.p.A., una società che si occupa principalmente dello stoccaggio e movimentazione di prodotti petroliferi, petrolchimici e oli minerali.” 

Quali sono gli aspetti critici che caratterizzano il suo ruolo professionale (necessità di competenze e caratteristiche personali)?

“Il mio lavoro si basa fondamentalmente su due aspetti distinti tra loro ma profondamente interconnessi; da una parte c’è la necessità di saper affrontare le problematiche quotidiane che in uno stabilimento come quello che gestisco sono frequenti, siano esse di natura tecnico/impiantistica o di carattere umano/gestionale; dall’altra ci sono tutti gli aspetti legati agli obblighi di legge previsti dalla normativa Seveso relativi al controllo del pericolo di incidenti rilevanti connessi con sostanze pericolose presenti in stabilimento, finalizzati a limitarne le conseguenze, salvaguardare la salute dei lavoratori, dell’ambiente e più in generale della popolazione tutta.”

Quali ritiene siano stati i fattori di maggiore importanza nel suo sviluppo di carriera? In particolare, potrebbe descriverci gli aspetti più significativi in termini di esperienza lavorativa che hanno maggiormente contribuito alla sua crescita?

“La mia svolta di carriera è stata sicuramente nel 2015 quando sono stato chiamato da una grande azienda come Liquigas S.p.A. (leader nella distribuzione di GPL e GNL) a ricoprire il ruolo di Process Safety Manager, Audit Manager e Responsabile delle attività di prevenzione dei rischi di incidenti rilevanti per i suoi – allora- 30 stabilimenti di stoccaggio sparsi su tutto il territorio italiano. In quei 5 anni ho potuto apprezzare la grande professionalità di una società ben organizzata, di respiro internazionale (fa parte del gruppo mondiale SHV Energy) e mi ha permesso di entrare in contatto e confrontarmi con i miei omologhi colleghi in tutto il mondo accrescendo il mio bagaglio culturale sia tecnico che umano. Quegli anni mi hanno visto crescere come professionista e come uomo.”

In chiave formativa, invece, quali sono stati gli eventi più importanti a cui ha preso parte e che impatto hanno avuto sul suo sviluppo professionale o di carriera? 

“Dopo la laurea e l’abilitazione RSPP per tutte le categorie Ateco, i due momenti formativi più importanti sono stati sicuramente il Master MASGI in Sistemi di Gestione Integrati per la Sicurezza, l’Ambiente, la Qualità e l’Energia conseguito presso il vostro istituto di formazione proseguito fino al diploma certificato di QHSE Integrated System Responsible; l’altro è stato il Master Europeo CFPA che mi ha fatto conseguire il diploma certificato di Certificato di Consulente Europeo Esperto nella Prevenzioni Incendi e Normativa ATEX.